Timeline

 

1892

 

 

Hamilton nasce negli Stati Uniti, a Lancaster, Pennsylvania, come azienda produttrice di orologi da tasca. Fin dall’inizio, il focus è su qualità e precisione, valori che rendono Hamilton un marchio orologiero rinomato a livello internazionale. 

 

1912

 

 

Con la nascita delle prime compagnie ferroviarie americane, l’assenza di un sistema di programmazione oraria dei treni rende gli incidenti molto frequenti. La precisione degli orologi da tasca Hamilton aiuta a risolvere questo problema e i nostri segnatempo ricevono ben presto il titolo di “The Watch of Railroad Accuracy” (orologio della precisione ferroviaria). 

 

1914

 

 

In qualità di fornitore ufficiale delle forze armate statunitensi durante la Prima Guerra mondiale, Hamilton dota centinaia di soldati di orologi affidabili, indispensabili durante il conflitto. Ciò genera il passaggio dalla produzione di orologi da tasca a quella di orologi da polso, un cambiamento destinato a perdurare. 

 

1918

 

 

Oltre un secolo fa, un orologio aeronautico Hamilton viene impiegato nel primo servizio di posta aerea americana tra Washington D.C. e New York. È l’inizio della nostra lunga storia come produttori di segnatempo specializzati per il mondo dell’aviazione, tradizione che continua ancora oggi al polso dei piloti di tutto il mondo. 

 

1926

 

 

L’ammiraglio Richard E. Byrd è il primo aviatore a raggiungere il Polo Nord, sorvolandolo per 13 minuti prima di tornare alla base. Questo pionieristico volo di 15 ore e 57 minuti è cronometrato da un orologio Hamilton. 

 

1927

 

 

Gli orologi da pilota fanno molto di più che segnare l’ora: le nostre tecnologie all’avanguardia aiutano gli aviatori ad effettuare il primo volo dalla California alle Hawaii. Questi piloti si affidano alla precisione di Hamilton per accurati calcoli di tempo, distanza e direzione durante la traversata sull’Oceano Pacifico. 

 

1928

 

 

Il famoso orologio Hamilton Piping Rock fa il suo debutto nel 1928 e alcune versioni speciali incise per l’occasione vengono offerte ai New York Yankees per celebrare la loro vittoria alle World Series quello stesso anno. Tra i membri del team figuravano Babe Ruth e Lou Gehrig, alcuni dei più famosi giocatori di baseball dell’epoca. 

 

1930s

 

 

Ormai famoso per la precisione nel volo, Hamilton diventa l’orologio ufficiale delle quattro principali compagnie aeree commerciali americane dell’epoca. È selezionato anche come cronometrista ufficiale per il primo servizio coast to coast da New York a San Francisco.

 

1932

 

 

Due orologi Hamilton – un Piping Rock e un Flintridge – fanno la loro comparsa nel film “Shanghai Express” prendendo parte allo svolgimento della trama. Si tratta della prima apparizione dei nostri orologi in un film di Hollywood.

 

1942

 

 

Hamilton interrompe la produzione di orologi per il mercato civile e si concentra sulla fornitura di dispositivi destinati alle forze armate statunitensi durante la Seconda Guerra mondiale. L’azienda produce oltre un milione di segnatempo, tra cui orologi da polso e cronometri marini, aggiudicandosi il premio “E” della Marina Militare statunitense per l’eccellenza manifatturiera.

 

1951

 

 

Il film “Le rane del mare” riceve due nomination agli Oscar. L’apparizione dei nostri orologi militari in azione sul grande schermo segna uno dei tanti momenti memorabili di Hamilton nel mondo del cinema.

 

1957

 

 

Hamilton rivoluziona l’industria orologiera producendo il primo orologio elettrico a batteria al mondo. Il design futuristico del Ventura, dalla peculiare forma a scudo creata dal famoso designer industriale Richard Arbib, riscuote subito un successo strepitoso. 

 

1961

 

 

La popolarità del Ventura sale alle stelle quando appare al polso di Elvis Presley. L’orologio viene scelto per il personaggio interpretato dalla leggenda del Rock and Roll nella commedia musicale “Blue Hawaii”. 

 

1962

 

 

Dopo il successo del Ventura, il designer Richard Arbib crea altri orologi elettrici per Hamilton, tutti dal design asimmetrico. Forse il più spettacolare è l’Altair, prodotto in un’edizione limitata di 1.600 esemplari.

 

1968

 

 

Nel 1966 Stanley Kubrick chiede a Hamilton di creare degli orologi speciali per il suo nuovo film futuristico “2001: Odissea nello spazio”. Il team di designer Hamilton gli fornisce un orologio da polso e un orologio da tavolo che sono diventati iconici quasi quanto il film.

 

1970

 

 

 

Il 6 maggio 1970 viene annunciata l’invenzione del primo orologio da polso digitale durante una puntata del programma televisivo americano “The Tonight Show”. Hamilton presenta Hamilton Pulsar Time Computer: un segnatempo privo di componenti in movimento, una prima assoluta nell’universo dell’orologeria. 

 

 

1972

 

 

 

Pulsar, il primo orologio digitale al mondo, è presentato al pubblico; il segnatempo sarà destinato a cambiare per sempre il modo di leggere l’ora. Il display a LED viene attivato da un pulsante sul lato della cassa in oro massiccio. Hamilton ne produce solo 400 esemplari, che vende per 2.100 dollari, all’epoca più del prezzo di un’auto. 

 

1969

 

 

Hamilton svolge un ruolo fondamentale nell’invenzione del primo movimento cronografico automatico, il Caliber 11. Ancora una volta, l’azienda è fra i protagonisti di una delle svolte più importanti del mondo orologiero. 

 

1974

 

 

Il 16 maggio Hamilton è acquistata dalla SSIH, in seguito rinominata Swatch Group. Pur facendo parte di un nuovo gruppo, Hamilton rimane negli Stati Uniti e conserva la sua fama di produttore di orologi di qualità e precisione.

 

1980

 

 

Dopo anni di design futuristici, negli anni Ottanta tornano alla ribalta i modelli classici: Hamilton ripropone modelli che vanno dagli anni Venti agli anni Sessanta. Alcuni modelli storici particolarmente amati, come Boulton, Ardmore, Wilshire e Ventura, riportano in auge il gusto per gli orologi classici.

 

1990

 

 

La relazione di Hamilton con il mondo di Hollywood si consolida negli anni Novanta con le apparizioni in film cult come “Men in Black”, “Arma letale 4”, “Independence Day”, “Il talento di Mr. Ripley” e “Die Hard”, per citarne solo alcuni.

 

2003

 

 

Hamilton trasferisce la sede centrale e gli stabilimenti di produzione a Bienne, nella culla dell’orologeria svizzera. Il brand può così aggiungere il marchio di qualità “Swiss made” ad ogni orologio prodotto nella sua nuova sede.

 

2005

 

 

Hamilton inizia la sua collaborazione con Nicolas Ivanoff, pilota acrobatico e ambasciatore ufficiale del marchio, ed entra nel mondo adrenalinico delle competizioni aeronautiche e del volo acrobatico con la Red Bull Air Race e la Swiss Aerobatic Association. 

 

2006

 

 

Hamilton organizza a Hollywood i primi Hamilton Behind the Camera Awards per rendere omaggio a tutti coloro che lavorano dietro le quinte delle grandi produzioni cinematografiche. Il riconoscimento del loro valore è sottolineato dal fatto che i premi vengono consegnati da attori e registi di fama internazionale.

 

2011

 

 

In collaborazione con lo specialista dei movimenti ETA, Hamilton sviluppa i calibri automatici personalizzati H-21 e H-31. Tre anni dopo seguono i modelli H-10, H-30 e H-40, dotati tutti di una riserva di carica potenziata fino a 80 ore.

 

2011

 

 

Hamilton inizia una nuova collaborazione in ambito aeronautico con il servizio di soccorso aereo Air Zermatt, per sviluppare il Khaki Flight Timer. Hamilton inizia a lavorare con le migliori squadriglie aeree di tutto il mondo, confermando lo status di orologio preferito dai piloti.

 

2014

 

 

Hamilton rafforza il legame con il mondo del cinema, collaborando con i designer del film Interstellar, dove l’elemento temporale riveste un ruolo chiave. I due team sviluppano insieme un esemplare unico per il personaggio principale interpretato da Jessica Chastain, che i fan soprannominano affettuosamente “Murph”.

 

2015

 

 

Hamilton appare sul grande schermo al polso del protagonista nell’avventura epica di Ridley Scott, “Sopravvissuto - The Martian”. Il Khaki BeLOWZERO sottolinea la forza e la determinazione del personaggio di Mark Watney, interpretato da Matt Damon, che viene abbandonato su Marte durante una missione sul pianeta rosso.

 

2017

 

 

Hamilton celebra il 60° anniversario dell’iconico Ventura, primo orologio elettrico al mondo. Fin dal suo lancio nel 1957, il Ventura ha conquistato un numero incredibile di fan, tra cui la superstar Elvis Presley.

 

2018

 

 

Il marchio festeggia i primi cento anni nel mondo aeronautico. Dal 1918 in poi, i piloti professionisti scelgono gli orologi Hamilton come compagni di viaggio, grazie all’innovazione e alla precisione delle nostre creazioni. 

 

2019

 

 

Grazie alle apparizioni in oltre 500 film di successo e agli straordinari momenti vissuti sul grande schermo, la relazione tra Hamilton e Hollywood è sempre più stretta: sicuramente Hamilton è il prescelto dai maggiori registi internazionali.

 

2020

 

 

Sin dalla gestione del sistema orario delle prime ferrovie americane all’invenzione dell’orologio elettrico e poi digitale, Hamilton è sempre all’avanguardia nell’innovazione dal 1892. All’inizio di questa nuova decade, celebriamo lo spirito pionieristico e l’amore per l’innovazione, che ci hanno permesso di mantenere la nostra posizione rivoluzionaria all’interno dell’industria orologiera in tutto il mondo.  

  • Spedizione gratuita Spedizione gratuita
  • 2 anni di garanzia 2 anni di garanzia
  • Swiss made Swiss made
  • Pagamenti sicuri Pagamenti sicuri