BOTTIGLIA MIB IN OMAGGIO CON L'ACQUISTO DI UN OROLOGIO
Attendi...

PROTAGONISTI DEL CINEMA DA OLTRE 80 ANNI

In comune abbiamo la passione per la qualità

 

Andare al cinema è un'emozione che si rinnova ogni volta. Il grande schermo, il suono avvolgente, tutto contribuisce a far sì che lo spettatore si senta totalmente trasportato in un altro mondo.

 

Per tutta la durata della pellicola, subiamo il fascino del mondo ideale ricreato dal regista. La musica, i testi, gli attori, l'ambientazione, il set, i costumi, gli accessori, le luci. Sono molteplici gli aspetti che devono armonizzarsi perfettamente per dar vita a un film. Ed è esattamente così che deve essere.

 

Da Hamilton, assistiamo entusiasti al film che prende vita sul grande schermo e al realizzarsi della visione di tutti coloro che vi hanno lavorato.  

 

Sappiamo bene quanto lavoro, impegno e passione sono necessari affinché un progetto diventi realtà. Dietro l'obiettivo della cinepresa vi sono centinaia di persone che lavorano senza sosta per fare in modo che ogni personaggio sia perfetto e che l'azione si svolga nel modo giusto e con la necessaria fluidità. Ne siamo consapevoli, perché abbiamo partecipato a questo lavoro fin dalla prima volta che i nostri orologi hanno fatto la loro apparizione in una pellicola, nel lontano 1932.

 

Si trattava di Shanghai Express, un film con star del calibro di Clive Brook, Marlene Dietrich e gli orologi Hamilton Flintridge e Hamilton Piping Rock. Entrambi rappresentavano elementi essenziali per lo svolgimento della trama, come avviene anche nel film Interstellar, in cui l'orologio Murph contribuisce a salvare l'umanità.

 

“Quando abbiamo girato Interstellar, abbiamo chiesto a Hamilton di creare due oggetti di scena fondamentali, che ovviamente sono gli orologi dei nostri due protagonisti. Sono veramente importanti nel film, quindi dovevamo avere qualcosa che avrebbe soddisfatto esattamente le nostre esigenze. Penso che gli orologi mostrino quanto sia importante il tempo per la trama e per gli stessi personaggi”.

Nathan Crowley, Production Designer

 

 

 

Un'altra importante apparizione cinematografica di un orologio Hamilton avvenne nel 1951, nel pluripremiato titolo Le rane del mare, in cui gli orologi Hamilton "Frogman" furono scelti per la loro precisione storica nel raccontare la vera storia di un gruppo di sommozzatori della Marina statunitense durante la Seconda Guerra Mondiale. La scelta degli orologi Hamilton indossati dai personaggi fu dettata dalla loro autenticità e accuratezza. 

 

Non molto tempo dopo, Hamilton fece il suo ingresso anche nel mondo della fantascienza, quando il leggendario regista Stanley Kubrick chiese specificamente alla Maison di creare un orologio da polso e da tavolo personalizzato per il suo epico film 2001: Odissea nello spazio. 

 

Pearl Harbor fu un altro dei film che scelse Hamilton per dare un tocco di maggiore autenticità ai personaggi degli eroi militari americani. L’orologio aiuta a definire il personaggio che lo indossa. Nel film Sopravvissuto -The Martian, il protagonista Mark Watney indossa un Hamilton BeLOWZERO che evidenzia la sua volontà di sopravvivere e la sua capacità di pensare con la propria testa.

 

Ma gli orologi Hamilton non sono utilizzati solo per conferire autenticità ai personaggi. In Interstellar, infatti, uno di essi svolge un ruolo fondamentale per condurre la vicenda al suo coronamento.

 

Dai film d'azione alle saghe di fantascienza, fino ai titoli di maggior successo con le grandi stelle di Hollywood, Hamilton è stato il brand privilegiato di registi, scenografi e costumisti fin dagli albori della grande cinematografia.  

 

Il nostro lavoro per fornire o creare l'orologio giusto comincia sempre all'inizio del processo creativo. Quando un esemplare Hamilton fa la sua comparsa in un film, è il risultato di molti mesi di lavoro dedicati a sviluppare, creare, modificare o perfezionare un orologio per renderlo perfettamente adatto al personaggio che lo indosserà. 

 

Questa passione, questo entusiasmo, questa creatività e la capacità di affrontare le sfide che ne derivano hanno permesso a Hamilton di confermare il suo ruolo di protagonista nel mondo del cinema, facendo sì che i suoi orologi siano presenti in oltre 500 pellicole di successo. È per questo che ci impegniamo a fondo.

 

Ma la nostra attenzione non si limita ai titoli più famosi del grande schermo e ai talenti che ne sono protagonisti. Dal 2006, con gli Hamilton Behind the Camera Awards rendiamo omaggio al successo dei registi e riconosciamo il contributo dei talenti che lavorano dietro le quinte.

 

Siamo inoltre rivolti al futuro, con il progetto speciale realizzato in collaborazione con il Savannah College of Art and Design (SCAD) a favore dei cineasti di domani. Abbiamo proposto agli studenti di realizzare un film dedicato alla storia di Hamilton e alla sua tradizione americana, con riferimento alle tappe principali della sua storia. Proseguiamo così nel nostro impegno, volto a ispirare e a far crescere la nuova generazione dei talenti che svolgono il loro lavoro dietro le quinte.

 

Ancora oggi, dopo tanti anni trascorsi da protagonista sul grande schermo, per Hamilton il cinema è, e sarà sempre, un'emozione che si rinnova ogni volta.